Benefici della Moringa Oleifera

La moringa oleifera è una pianta molto diffusa nelle zone più calde del pianeta. Ampie coltivazioni si trovano infatti lungo la fasica dell’equatore e lungo la fascia dei tropici.

La moringa oleifera è formata da un tronco di legno molto debole, con una base spugnosa e con dei rami piccoli e intrecciati tra loro. L’altezza della pianta è solitamente compresa tra i quattro ed i sette metri ma nei terreni particolarmente fertili riesce a superare anche i dieci metri d’altezza.

Ultimamente sentiamo sempre più spesso parlare di moringa oleifera, il motivo è da attribuire ai suoi impieghi nel campo alimentare. La pianta è completamente commestibile in ogni sua parte e viene considerata di importante interesse dal punto di vista della nutrizione.

Le foglie contengono sali minerali, vitamine e proteine. Possono essere mangiate sia crude che cotte. Hanno un gusto gradevole anche se per alcuni risultano essere leggermente piccanti.

E’ proprio il grande apporto di vitamine e sali minerali che dà un beneficio al corpo umano.

Le foglie della moringa oleifera sono composte per il 25% da proteine e garantiscono quindi un apporto superiore di quello che è possibile avere da uova o dal latte di mucca. Per quello che riguarda la presenza di Vitamina A questa è di gran lunga superiore a quella presente nella stessa quantità, in peso, delle carote. Possiede anche la vitamina C otto volte in più delle arance ed il potassio che è tre volte quello presente nelle banane.

Tra le proprietà nutritive della pianta troviamo anche l’Omega 3, l’Omega 6 e l’Omega 9. Si tratta quindi di un ottimo apporto alimentare che va ad aiutare il corretto funzionamento del cuore, del sistema nervoso e del cervello.

Quando si consiglia l’utilizzo della moringa oleifera? Dato il grande apporto di proteine, sali minerali e vitamine viene spesso consigliato di aggiungere tale pianta alla propria alimentazione durante la gestazione e durante l’allattamento.

La pianta produce dei frutti. I frutti della moringa, secondo la tradizione, hanno un forte potere afrodisiaco. Di tale vantaggio possono usufruire sia gli uomini che le donne.

Oltre che nel campo alimentare la pianta di moringa oleifera viene utilizzata per la produzione di cosmetici, oli e saponi. Dai semi della pianta è possibile produrre dell’olio da utilizzare nel campo cosmetico ma anche dell’olio che potrà essere utilizzato anche per creare un carburante biodiesel.

La moringa viene inoltre utilizzata per preparare succhi ed integratori il cui utilizzo viene particolarmente consigliato a tutte quelle persone che hanno la necessità di migliorare la circolazione sanguigna e devono, al tempo stesso, mantenere i livelli del glucosio stabili.